Categorie
counseling

Persone tossiche: la corsa a eliminarle.

In quel tempo, Pietro gli si avvicinò e gli disse: «Signore, se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?». E Gesù gli rispose: «Non ti dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette.» (Mt 18,21-35)

Nella tua smania di procedere ad eliminare le «persone tossiche», applicando gli ultimi slogan motivazionali che hai trovato sui social, ricordati ben sempre che ogni persona ha qualcosa di tossico o, per meglio dire, disfunzionale, compreso te stesso.

Se la pulizia del tuo sistema relazionale significa espungere tutte le persone che qualche volta non ti hanno ascoltato, ti hanno fatto sentire inadeguato, non sono state disponibili o ti hanno offeso, allora preparati a ritrovarti completamente da solo entro pochi mesi al massimo, cosa che rappresenta il vero scopo delle convinzioni disfunzionali e demenziali oggi dominanti.

Le relazioni non sono oggetti che si buttano quando hanno dato cattiva prova, salvo casi estremi, ma situazioni sulle quali si può lavorare in ogni momento. Buttare una relazione appena c’è in essa qualcosa che non va è consumismo e capitalismo hard core applicato agli esseri umani: non va bene!

In ogni relazione disfunzionale c’è qualcosa di buono, come insegna la storia di A child called it, di David Pelzer, cui consiglio a tutti di dare un buon ripasso.

Soprattutto, quando pensi di non poter perdonare gli altri, hai considerato che il primo ad essere stato perdonato, o comunque ad aver bisogno di esser perdonato, a volte, sei proprio te stesso?

Il cristianesimo ti insegna a perdonare mentre la satanica modernità, tutto all’opposto, ti insegna a serbare rancore per sempre, ma se segui la dottrina di Cristo avrai relazioni soddisfacenti e felici, in cui ognuno dei due protagonisti accetta se stesso e l’altro con tutti i suoi limiti, difetti e inadeguatezza, se, invece, segui gli insegnamenti del mondo ti troverai presto solo col tuo livore.

Pensaci.


🔴 Scrivimi ora con whatsapp al numero 059 761926 oppure chiama lo stesso numero per prenotare la tua seduta di counseling e innescare la tua crescita personale e il tuo benessere. Puoi farlo comodamente anche a distanza tramite videochiamata.

Nel frattempo:

  • 😍 metti «like» adesso, se ti è piaciuto questo post; lascia un commento se vuoi dire la tua, risponderò volentieri; condividi liberamente, in qualsiasi modo, questo post se pensi che possa piacere o interessare a qualcun altro:

  • ❓se hai una domanda, un dubbio che ti assilla, una difficoltà, un problema, una decisione da prendere, puoi mandarmela, del tutto gratuitamente, da qui

  • 🗨️ entra nelle community di terre dell’anima su telegram e facebook;

  • 📺 iscriviti al canale youtube e al podcast di terre dell’anima;

  • 📧 soprattutto, inserisci la tua mail ora qui sotto per iscriverti e ricevere gratuitamente il post della settimana, che esce ogni mercoledì, ricordati di dare conferma nella mail 👇

Categorie
counseling

6 punti per costruire relazioni robuste.

1. Le relazioni non riguardano il fatto che un’altra persona ti soddisfi. Si tratta di costruirsi a vicenda e apprezzare l’unicità l’uno dell’altro, godendo allo stesso tempo dello stare insieme e di un certo grado di interdipendenza.

2. Anche se la prima vampata d’amore può renderti cieco ai difetti dell’altro, devi vedere il tuo partner per quello che è veramente. Tutti abbiamo i nostri difetti e le nostre debolezze.

3. Sii disposto a imparare e crescere con il tuo partner. Invece di essere sulla difensiva o di esigere di andare per la tua strada, prenditi il tempo per capire la prospettiva, il punto di vista del tuo partner; magari, il tuo partner imparerà da te.

4. Impara ad apprezzare la solitudine. Questo, per quanto paradossale, é fondamentale nelle relazioni. Dobbiamo innanzitutto sentirci a nostro agio da soli e accettare ed essere in pace con la persona che siamo, al fine di essere sani nelle relazioni.

5. Quando ci sono discussioni, cerca le vere ragioni per cui sei in conflitto. Spesso c’è una traccia sotterranea che unisce i casi in cui finiamo per litigare – che indica problemi sepolti, a bisogni feriti e insoddisfatti.

6. Abbraccia l’ordinario nelle tue relazioni. Col tempo, le stelle si affievoliranno e le cose sembreranno monotone. Ma il giorno per giorno ha un significato quando è condiviso con coloro che ami. Anche la normalità, la quotidianità hanno un valore, é proprio una relazione autentica a renderla speciale.

1️⃣ condividi ora questo contenuto, se pensi che possa essere utile o interessante per altri

2️⃣ iscriviti subito al blog, al podcast, al canale youtube e tiktok e all’account instagram di [terre dell’anima] per ricevere gratis altri contenuti come questo

3️⃣ 🎯 chiama 059 761926 per prenotare la tua seduta di counseling 😊